Forniamo servizi di eccellenza dal 1996

17 Ott, 2017

Norma 12453:2017 – Cancelli e Porte Motorizzate Requisiti e Prove


UNI EN 12453

Entrata in vigore il 23/8/2017, la norma EN 12453 “Industrial, commercial and garage doors and gates – Safety in use of power operated doors – Requirements and test methods” esamina i requsiti di sicurezza delle porte e cancelli motorizzati di industrie ed esecizi commerciali e i relativi metodi di prova.
La norma, in attesa ti armonizzazione con la Direttiva Macchine 2006/42/CE (vedi aggiornamento 2016), tratta requisiti e metodi di prova relativi alla sicurezza d’uso per qualsiasi tipo di porta, cancello e barriera ad azionamento motorizzato destinato all’installazione in aree raggiungibili da persone e le cui finalità di impiego principali consistono nel fornire accesso sicuro a merci, veicoli e persone in edifici industriali, commerciali o residenziali.
La norma, di tipo C cioè che fornisce specifiche per una data macchina o per un particolare gruppo di macchine che hanno pericoli simili, annulla la precedente 12453:2000.

Documenti correlati “Guida all’applicazione della Direttiva Macchine 2006/42/CE“:

Sommario  (UNI Store – Trad. Libera)
Questa norma europea specifica i requisiti ed i metodi di prova per la sicurezza nell’uso di porte, cancelli e barriere azionate da motore, destinate ad essere installate in aree accessibili alle persone e per le quali la destinazione principale consiste nell’accesso sicuro di merci e veicoli accompagnati o guidati da persone in locali industriali, commerciali o residenziali.
Questo standard europeo copre anche porte commerciali con movimento verticale, come saracinesche e grigliati avvolgibili, utilizzate in locali commerciali previsti principalmente per la protezione dei beni.
Questo standard europeo si occupa di tutti i rischi, situazioni pericolose e eventi relativi al funzionamento motorizzato di porte per industrie, commercio, garage e cancelli sia quando sono utilizzate come previsto che in condizioni, ragionevolmente prevedibili, di uso improprio come indicato nella clausola 4.
Tutte le fasi del ciclo di vita della macchina, compresi il trasporto, il montaggio, lo smontaggio, la messa fuori servizio e la demolizione, sono considerati da questo standard.
Questo standard europeo non si applica
– serrature di porte e cancelli;
– porte su ascensori;
– porte sui veicoli;
– porte blindate;
– porte utilizzate principalmente per il contenimento degli animali, a meno che non siano al perimetro del sito;
– sipari teatrali;
– porte a motore con movimento orizzontale destinate principalmente al transito pedonale;
– porte al di fuori della portata di persone (come le recinzioni di protezione delle gru);
– barriere ferroviarie;
– barriere destinate esclusivamente al transito di pedoni;
– ostacoli utilizzati esclusivamente per veicoli su autostrade.
Ogniqualvolta si utilizzi il termine “porta” in questo documento, si considera che coprirà l’intera gamma di tipi e varianti di porte, porte e barriere nell’ambito di applicazione del presente standard.
Questa norma europea non si occupa di specifici requisiti sul rumore emesso da porte, cancelli e barriere a motore, destinati ad essere installati in zone accessibili dalle persone e per le quali la destinazione principale prevede l’accesso sicuro a merci, ai veicoli accompagnati o guidati da persone in locali industriali, commerciali o residenziali in quanto la loro emissione di rumore non è considerata un rischio rilevante.
NOTA L’emissione di rumore delle porte a motore non costituisce un pericolo significativo per gli utenti di questi prodotti. È un aspetto comfort.
Questa norma europea non si applica alle macchine prodotte prima della data di pubblicazione dello standard.

Novità Ed. 2017 (fonte:Certifico S.r.l.)
Rispetto alle norme EN 12453:2000 e EN 12445:2000, sono state apportate le seguenti modifiche:

  1. EN 12453 è stata rivista per essere armonizzata secondo la Direttiva Macchine 2006/42/CE;
  2. EN 12453 è stata fusa con EN 12445; come EN 12445:2000 sarà ritirata;
  3. allineamento della struttura della EN 12453 secondo modelli MD;
  4. revisione dell’elenco dei pericoli significativi (punto 4);
  5. revisione delle misure di sicurezza e/o protezione (punto 5);
  6. revisione della verifica dei requisiti di sicurezza (punto 6);
  7. revisione editoriale dell’allegato A (limitazione delle forze):
  8. introduzione dell’allegato B (esempi di protezione meccanica e distanze di sicurezza);
  9. l’introduzione dell’allegato C (metodo di misurazione della forza);
  10. introduzione dell’allegato D (metodo di prova per la rilevazione della presenza);
  11. introduzione dell’allegato E (protezione contro la caduta del sistema di sospensione di porta a comando elettrico verticale);
  12. l’introduzione dell’allegato ZA per l’armonizzazione della norma EN 12453 in MD.